Ricordando Herbert Bloch. Su Pietro Diacono, monaco di Montecassino, e su un suo misterioso esilio in Sardegna

Pietro Diacono e l’abbazia di Montecassino

Con questo breve scritto si intendono da una parte evidenziare le strategie poste in atto dall’abbazia benedettina di Montecassino per poter affermarsi nella Sardegna giudicale fra XI e XII secolo e, dall’altra, verificare la notizia di un presunto esilio in Sardegna di Pietro Diacono (1107-1159), monaco e archivista di Montecassino, personaggio davvero singolare e tormentato insieme, fra i principali artefici della grandezza e della fama dell’abbazia durante il XII secolo.

Condividi questo articolo: